SPARATORIA IN UN CENTRO COMMERCIALE A SIDNEY: 2 MORTI Ancora poco chiara la dinamica del tutto; da quanto riferito da una radio locale, l'incidente sembrerebbe essere legato ad una lite domestica

563
sidney

Due morti – tra cui l’attentatore suicida – e almeno tre feriti. È questo il bilancio provvisorio di una sparatoria avvenuta in un centro commerciale nel Sud-Ovest di Sidney, in Australia. Un uomo armato ha fatto irruzione in un locale, ma non è chiaro se abbia preso ostaggi con sé o meno. Lo ha riferito la polizia del Nuovo Galles del Sud, precisando che “un uomo è morto sul posto” a Ingleburn, e che “due uomini sono stati trasportati in ospedale per essere curati”. “Non sono chiare le loro condizioni”, hanno precisato le autorità alla stampa.

Ancora poco chiara la dinamica del tutto; da quanto riferito da una radio locale, l’incidente sembrerebbe essere legato ad una lite domestica. La polizia era intervenuta per circondare l’edificio nella zona industriale a sud-ovest della città australiana dopo una segnalazione di spari. Dopo circa sei ore, le forze dell’ordine hanno fatto irruzione e hanno trovato un 33enne morto, probabilmente dopo essersi sparato, un altro cadavere e due persone ferite. L’aggressore, sentendosi ormai perso, si sarebbe dunque suicidato. La polizia ha escluso a priori la possibilità di un atto terroristico.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS