#IONONVOTOALLEPRIMARIEPD, I SOSTENITORI DI MARINO SI SCATENANO SU TWITTER Una protesta social per sostenere l'ex sindaco della Capitale

656
primarie

A poche ore dalle primarie di domenica, alcuni sostenitori dell’ex sindaco Ignazio Marino, costretto alle dimissioni “forzate” dopo l’abbandono dei consiglieri, hanno dato vita a una vera e proprio manifestazione contro le votazioni. Non sono però scesi in piazza ma si sono scatenati sui social. Parafrasando lo slogan “6 tu Roma” scelto dal centro-sinistra i simpatizzanti di Marino hanno creato il loro contro slogan: “6 ipocrita. Tu hai portato dal notaio il sindaco che io avevo scelto”. Al testo, ovviamente non poteva mancare la firma: “Io non dimentico. Io sto con Marino”.

I sostenitori dell’ex sindaco hanno inoltre dato il via a una campagna su Twitter, ironizzando sul fatto che chi va a votare deve versare 2 euro e hanno lanciato gli hashtag #6tuchemidevi2euro e #iononvotoalleprmariePD.

I 195 seggi sparsi in tutta Roma saranno aperti dalle 8 alle 22, due ore in più rispetto alle primarie del 2013 e, il popolo del PD ma non solo, si potrà recare nei vari gazebi e circoli per scegliere tra i sei sfidanti in corsa: Roberto Giacchetti, deputato Dem; Roberto Marassut, ex assessore con Walter Veltroni; Stefano Pedica, anche lui Dem; Gianfranco Mascia dei Verdi; il generale Domenico Rossi per il centro democratico e Chiara Ferraro, la ragazza autistica, che con la sua candidatura provocatoria ha voluto richiamare l’attenzione sui diritti dei disabili.

 

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS