TENSIONI IN CISGIORDANIA, ABBAS: “E’ UN PACIFICA ESPLOSIONE POPOLARE” Il presidente dell'Anp punta il dito contro l'occupazione di Israele. "Non rispetteremo i patti se loro non lo faranno"

703
abu mazen

Per Abu Mazen l’escalation di violenze in Cisgiordania è una “pacifica esplosione popolare” che va letta come “reazione alle azioni dell’occupazione, al mancato rispetto degli accordi firmati e alla loro attuazione, alla continua violazione dei luoghi santi dell’ Islam e della Cristianità e alla politica degli arresti, delle demolizioni, degli omicidi, delle deportazioni, della chiusura e dell’assedio”.

Abbas ha detto che i palestinesi non rispetteranno più gli accordi firmati con lo Stato ebraico se questo non farà altrettanto. Il presidente dell’Anp, nel corso della sessione del Consiglio rivoluzionario di Fatah, ha poi aggiunto che l’Autorità nazionale palestinese (Anp) attende una risposta da Israele alle richieste palestinesi e sulla base di questo determinerà i prossimi passi. Abu Mazen ha anche confermato di appoggiare la proposta francese di una conferenza internazionale per rilanciare il negoziato tra le pa

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS