BOB DYLAN, VENDUTI 6 MILA PEZZI DELLA COLLEZIONE PRIVATA Il valore della collezione è stato stimato in più di 60 milioni di dollari

551
bob dylan

Da oggi gli appassionati di Bob Dylan avranno un’intera raccolta di cimeli da ammirare, 6 mila pezzi della sua collezione privata che sono stati venduti dallo stesso artista alla George Kaiser Family Foundation e alla University of Tulsa.

Testi scritti a mano, contratti, lettere private, registrazioni audio e video, sono solo alcuni dei pezzi che il New York Times ha potuto vedere e recensire in esclusiva: una parte della collezione sarà esposta al Gilcrease Museum di Tulsa e l’accesso sarà riservato a scuole e esperti della musica di Dylan.

La collezione include pezzi unici, come il taccuino di “Blood On The Tracks”, con i testi scritti a mano dallo stesso artista di “Chimes of Freedom”, “Ballad of a Thin Man”e “Dignity”, riprese video del live del 1980 al Massey Hall di Toronto, quelle del 1993 al Supper Club di New York e delle prove del 1975 per “Rolling Thunder Revue”,e una cartolina del 1978 inviata da Barbra Streisand. Il valore della collezione è stato stimato in più di 60 milioni di dollari.

Bob Dylan è sempre stato un uomo molto discreto e nonostante non abbia mai specificato come nascono le sue canzoni, ai suoi testi – che sono anche i più citati nelle sentenze dei giudici americani – sono stati dedicati interi libri di analisi, a dimostrazione di quanto questo artista sia amato e apprezzato dai suoi fan e dalla critica.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS