ORRORE IN RUSSIA: INVIDIOSA DELLA SUA BELLEZZA, 19ENNE UCCIDE LA SORELLA Gli investigatori hanno trovato il cadavere della modella orribilmente mutilato nel suo appartamento di San Pietroburgo

1510
russia

Orrore in Russia, dove il cadavere della modella 17enne Stefania Dubrovina è stato trovato nel suo appartamento di San Pietroburgo. Il corpo della giovane era stato orrendamente mutilato: i suoi occhi erano stati cavati, le orecchie tagliate, gli arti presentavano profonde ferite. La vittima è stata trafitta con un coltello ben 140 volte.

La sospettata principale dell’omicidio, avvenuto non lontano dal centro della città, è accusata la sorella della vittima, la 19 Elizaveta, che avrebbe compiuto l’orribile massacro in quanto invidiosa della bellezza di Stefania. Ora l’accusata è in stato di detenzione. Secondo le prime informazioni, l’omicida nutriva un profondo senso di gelosia nei confronti della sorella, la imitava in tutto – persino nei comportamenti – fino ad arrivare a sfoggiare lo stesso taglio di capelli e il modo di truccarsi.

Il caso ha suscitato molto scalpore in Russia, dove Stefania era molto conosciuta e apprezzata per il suo lavoro. Inoltre a lasciare ancora più perplessi sono le dichiarazioni delle due giovani donne che sempre si sono dichiarate molto unite. Un loro amico in comune però avrebbe affermato di non avere dubbi sul fatto che Elizaveta nutrisse una profonda invidia nei confronti di Stefania.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS