UGANDA: ALMENO 6 BAMBINI SACRIFICATI PER “BUON AUSPICIO” Il rituale serviva ad augurare buona fortuna ai candidati delle elezioni del 18 febbraio scorso

507
uganda bambina

Almeno sei bambini sono stati uccisi o mutilati come sacrificio di buon auspicio nei mesi che hanno preceduto le elezioni in Uganda, svoltesi lo scorso 18 febbraio. Il macabro rituale si è svolto nei distretti di Ssembabule, Mukono, Buikwe e Mubende. I sospetti sono stati arrestati, ma non è ancora iniziato nessun processo.

“I casi di sacrifici di bambini sono comuni durante le elezioni. Alcune persone credono che i sacrifici di sangue porteranno ricchezza e potere”, ha spiegato Shelin Kasozi della Kyampisi Childcare Ministries (Kcm),ente di beneficenza che si occupa dei minori sopravvissuti ai tentativi di sacrificio.

Mosè Binoga, coordinatore della task force anti-tratta del ministero degli Interni, ha rivelato che i bambini erano stati dati per dispersi nel periodo elettorale. Ma non ha confermato la notizia del Kcm, limitandosi a dire che le indagini sono ancora in corso.

Ha però aggiunto che 13 casi, sette bambini e sei adulti, sono stati segnalati nel 2015. Già nel 2014 ne erano stati denunciati altri 13. Nel 2012, un uomo di 82 anni, Hanifa Namuyanja era stato condannato a 15 anni di carcere per aver preso parte al sacrificio di sua nipote Shamim Nalwoga.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS