DI BATTISTA SFIDA LA MINORANZA DEM: “VOTINO LA SFIDUCIA AD ALFANO” Il deputato grillino: "Se non lo fanno meritano di essere asfaltati da Renzi. Unioni civili? Potremmo votarle alla Camera"

484
di battista

Il M5s sfida la minoranza dem a votare la mozione di sfiducia nei confronti di Angelino Alfano presentata in Senato. “La votino altrimenti sono dei quaquaraquà e si meritano di essere asfaltati da Renzi” ha detto Alessandro Di Battista, componente del “direttorio” pentastellato.

Di Battista è poi tornato sulla polemica legata all’emendamento canguro proposto dal Pd per far passare il ddl Cirinnà e che i grillini, inizialmente favorevoli alle unioni civili, hanno deciso di non votare. “Ma se quell’emendamento non è mai stato messo ai voti – si è chiesto il deputato del M5s – come si può accusare i cinquestelle di non averlo votato? E’ una allucinazione collettiva. Si fanno passare i cinque stelle per quelli che non hanno votato un emendamento mai messo ai voti”.

In ogni caso Di Battista non esclude che il M5s possa votare alla Camera la Cirinnà, previa valutazione del testo perché “una cosa è il titolo della legge un’altra il contenuto, quando la legge arriverà alla Camera vedremo cosa fare come gruppo”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS