IL CREMLINO: I RAID IN SIRIA PROSEGUIRANNO ANCHE CON LA TREGUA Peskov: "continueremo a bombardare i terroristi, fa parte dell'accordo con gli Usa"

589
raid siria

“Le forze aeree russe stanno continuando le operazioni in Siria contro i terroristi a sostegno delle forze armate del Paese e lo faranno anche dopo che il cessate il fuoco diventerà operativo: è uno dei termini dell’accordo fra i presidenti della Russia e degli Usa”. Lo ha rivelato Dmitri Peskov, portavoce di Vladimir Putin.

Stamattina massicci bombardamenti sono stati compiuti a nord di Aleppo. Lo ha riferito l’Osservatorio siriano per i diritti umani, precisando che i jet russi hanno compiuto almeno almeno 7 raid. Altre operazioni si segnalano nella zona occidentale.

Intanto l’ambasciatore siriano a Mosca, Riad Haddad, ha confermato che l’esercito siriano “è pronto per il cessate-il-fuoco, serve solo l’ordine a procedere da Damasco. Ci stiamo coordinando con i rappresentanti della Federazione Russa, l’unico interrogativo è se i rappresentanti dell’opposizione rispetteranno la tregua”.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS