DDL CIRINNA’, ALFANO ESULTA: “IMPEDITA UNA RIVOLUZIONE CONTRONATURA”

655
alfano

Angelino Alfano esulta per l’accordo con il Pd sul maxiemendamento che espunterà dal ddl Cirinnà le parti più controverse: stepchild adoption ed equiparazioni al matrimonio. “Abbiamo impedito una rivoluzione contronatura e antropologica” ha commentato, soddisfatto, il ministro dell’Interno, incurante delle critiche delle opposizioni, centrodestra in testa, che già parlano di “ddl Frankenstein” su cui, dicono, si abbatterà uno sciame di ricorsi alla Corte Costituzionale.

Le parole del leader di Ncd sono state criticate anche dall’ex Pd Pippo Civati. “Chiediamo al ministro di prendere la macchina del tempo che lo ha portato fino a noi e di ritornare alla preistoria da cui proviene – ha detto -. Un ministro dell’Eterno ritorno alla discriminazione. Si dimetta”. Critico anche Roberto Speranza, esponente della sinistra dem. “Caro Alfano – ha attaccato – l’unica cosa contro natura di questi giorni è stato l’oscurantismo di chi non vuol riconoscere l’uguaglianza dei diritti delle persone”. Immediata è arrivata la replica del ministro: “Caro Speranza è secondo natura che due uomini abbiano un figlio? E’ secondo natura che una donna metta sul proprio ventre la targhetta del prezzo. No, caro Speranza. Anche la politica ha un limite: la natura”.

Maria Elena Boschi ha provato a calmare le acque. “Credo – ha osservato il ministro delle Riforme – che oggi dovrebbe prevalere il buon senso anche nelle dichiarazioni. Il regalo all’Italia è consentire alla Costituzione di trovare piena applicazione e di affermare finalmente che il progetto di vita tra due persone dello stesso sesso non vale meno di quello tra un uomo e una donna. Il regalo all’Italia è dire che non ci sono cittadini di serie B. E questa legge va nella direzione giusta”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS