LOTITO: “HO VENDUTO FELIPE ANDERSON AL MANCHESTER” I media confermano la notizia, il club biancoceleste smentisce

578
felipe anderson

“Ho comprato Felipe Anderson a 8 milioni di euro e l’ho rivenduto a 60, l’anno prossimo andrà al Manchester United”. E’ quello che avrebbe detto Claudio Lotito. O almeno secondo “La Città di Salerno”, che tramite un suo inviato ha pubblicato il colloquio avuto dal presidente della Lazio al termine della sfida tra Salernitana e Crotone. La notizia rimbalza da Salerno a Roma e scuote l’ambiente biancoceleste.

Lotito sarebbe stato a colloquio con Ursino e il patron dei calabresi Vrenna. Lo conferma anche lo stesso giornalista de “La Città” Michele Spiezia: “Si parlava di affari e plusvalenze e Lotito a colloquio con Ursino e Vrenna ha detto quella frase inequivocabile, cioè di aver venduto Felipe Anderson al Manchester United per 60 milioni. Dirò di più nella chiacchiera di mercato che abbiamo riportato sul nostro giornale si è parlato anche di una imminente cessione dell’attaccante della Salernitana Gabionetta in Cina”.

Lotito farà cassa. La cessione del brasiliano al Manchester United porterà in terra capitolina una plusvalenza di 48 milioni. In un momento in cui i tifosi della Lazio continuano a manifestare insofferenza verso la gestione societaria del patron, lui vende. O, per lo meno, dichiara di farlo. Resta da capire fino a quando l’indiscrezione raccolta nel tunnel dell’Arechi possa avere un seguito concreto, o se Lotito si è semplicemente sbilanciato su manovre che sono ancora in via d’esecuzione.

Di sicuro la tifoseria biancoceleste non vedrà di buon occhio l’ennesima cessione, a meno che non venga neutralizzata dall’acquisto di qualche grande calciatore. Che non sembra proprio corrispondere alle strategie di mercato targate Lotito. Tuttavia, da Roma il club biancoceleste si è affrettato a smentire quanto riportato con un comunicato: “In riferimento alle dichiarazioni attribuite al Presidente Claudio Lotito riguardo la presunta vendita del calciatore Felipe Anderson, la S.S. Lazio precisa che queste sono destituite di qualsiasi fondamento”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS