SIRIA, CURDI FILO-USA CONQUISTANO UNA CITTA’ DELL’ISIS A Homs doppia esplosione, un auto e un kamikaze

580
siria

Continua l’avanzata curda contro i miliziani della jhiad. Alcuni reparti dell’esercito curdo, sostenuti dagli Usa, durante hanno preso il controllo di un importante giacimento di gas nell’est della Siria e di una cittadina strategica, situata al confine tra Iraq e Siria, da tempo in mano all’Isis. Poi, questa mattina, nei pressi del confine con il Libano, nella città di Homs, almeno 25 persone sono morte e un centinaio sono rimaste ferite nell’esplosione di due autobomba.

Lo riferisce l’Osservatorio siriano per i diritti umani citando fonti affidabili. La tv di stato ha precisato che le esplosioni sono avvenute nel quartiere filogovernativo di Zahraa, obiettivo anche in passato di attacchi di questo tipo. Secondo l’osservatorio, la prima esplosione è stata causata da un’autobomba, mentre per la seconda potrebbe essere stata opera di un kamikaze con una cintura esplosiva

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS