OBAMA, DEMOCRAZIA E DIRITTI UMANI I TEMI DEL VIAGGIO A CUBA Il presidente degli Usa incontrerà non solo Raul Castro ma anche la società civile e gli imprenditori cubani

683
obama castro cuba

A Cuba il Presidente statunitense Obama parlerà “francamente” di democrazia e diritti umani. L’inquilino della Casa Bianca, afferma che nella sua visita incontrerà non solo Raul Castro ma anche “i membri della società civile” per parlare delle “serie differenze con il governo dell’Avana, inclusa la democrazia e i diritti umani”. I temi del viaggio sono stati annunciati dallo stesso presidente nel suo consueto discorsetto settimanale, dedicato alla sua visita a Cuba in marzo e concluso in spagnolo con “Nos vemos en La Havana”.

“Incontrerò il presidente Castro per discutere come continuare a normalizzare le relazioni, anche rendendo più facile il commercio e, per i cubani, l’accesso a internet e l’avvio di attività imprenditoriali”, ha spiegato Obama, sottolineando che “con i nuovi wi-fi hotspot, più cubani stanno cominciando ad andare online e ad ottenere informazioni dal mondo esterno”. “Incontrerò poi membri della società civile, uomini e donne coraggiosi che hanno dato voce alle aspirazioni del popolo cubano – ha proseguito, impegnandosi a – riaffermare che gli Usa continueranno a sostenere i valori universali come la libertà di parola, di riunione e di religione”.

Non solo: il presidente americano vedrà anche gli imprenditori cubani per comprendere come “aiutarli ad iniziare nuove iniziative imprenditoriali”. Parlerà apertamente e “direttamente al popolo cubano dei valori che condividiamo e di come io credo che possiamo essere partner mentre loro lavorano per il futuro che vogliono”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS