FRANCESCO E MATTARELLA I PIU’ AMATI DAGLI ITALIANI. CRESCE IL PD, CALA IL M5S Secondo l'Ixe sale la fiducia nei confronti del governo e di Renzi. Mini crisi di consensi per i grillini. Bocciato il Jobs Act

608
papa mattarella

Bene il governo e il Pd, meno il M5s. Mattarella è ancora il leader politico più amato, seguito da Matteo Renzi. Sono alcuni dei dati che emergono dal sondaggio condotto dall’Ixe per la trasmissione di Rai 3 “Agorà”. La fiducia nei confronti dell’esecutivo guidato dall’ex Sindaco di Firenze a febbraio è salita di due punti, passando dal 29 al 31%.

Numeri che si riflettono sullo stesso premier e sul Pd, i quali, salgono, rispettivamente dal 30 al 31% e dal 33,3 al 33,9%. Meno bene va al Movimento 5 Stelle, in calo dell’1% e a Beppe Grillo, che non si smuove dal suo 21%. Cresce, invece, Luigi Di Maio (dal 27 al 28%) ormai sempre più riconosciuto come leader principe dei grillini. Stabili Salvini (24%) e Alfano (14%), cala la Meloni (dal 23 al 24%) e cresce di un punto Silvio Berlusconi (28%).

Tra i partiti, tolti Pd e M5s, c’è da registrare una mini crescita (0,1%) di Forza Italia e un calo di Ncd e Lega Nord. Il leader in assoluto più amato resta Papa Francesco, che raccoglie l’88% dei consensi; dopo di lui, come visto, si posiziona Sergio Mattarella. Ma nonostante la fiducia nei confronti del governo stia salendo la stessa cosa non avviene per alcune leggi promosse dallo stesso esecutivo. Il Jobs Act, ad esempio, viene bocciato dal 55% degli italiani.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS