MIGRANTI, NAUFRAGIO NELL’AGRIGENTINO: AVVISTATI I CORPI IN MARE Si teme che il bilancio delle vittime possa aumentare con il procedere delle ricerche

499
migranti

Ennesima tragedia legata ai viaggi della speranza degli immigrati nell’agrigentino. Un elicottero della Guardia Costiera, mentre era impegnato in un volo di perlustrazione della zona, ha individuato due corpi in mare. Uno è già stato recuperato e si tratterebbe di un magrebino, presumibilmente morto per annegamento. Al momento proseguono le ricerche per recuperare il secondo cadavere, individuato sicuramente dalla Guardia Costiera di Catania.

Nella giornata di oggi una trentina di persone sono sbarcate sulla spiaggia di Torre Salsa, a Siculiana (Agrigento), tra di loro c’erano anche due minori. I naufraghi hanno riferito che erano circa quaranta sulla barca, ma alcuni loro compagni sono annegati. A lanciare l’allarme erano stati otto migranti, che dopo aver individuato il gruppo di 30 persone, hanno avvertito le forze dell’ordine. Le motovedette della Guardia Costiera si sono occupate del recupero dei corpi, mentre l’elicottero ha proseguito le ricerche estendendole per un raggio di cinque miglia.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS