LETTURA: MUORE LA MOGLIE, UOMO DONA LIBRI A UNA BIBLIOTECA La piccola biblioteca di Maiolati Spontini, in provincia di Ancona, ha ricevuto una donazione da parte di un vedovo

741
lettura

“Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente, senza fine”, scrisse Virginia Woolf pensando a quello che avrebbe voluto trovare una volta arrivata in paradiso. Forse l’aldilà non sarà l’enorme biblioteca immaginata dalla scrittrice inglese, ma al mondo esistono persone che dedicano alla lettura le ore più felici della loro vita e la loro morte non implica la fine di questo amore.

Sandra Paola era una di queste persone: una giovane donna che amava leggere e un’assidua frequentatrice della piccola biblioteca del suo paese, Maiolati Spontini, in provincia di Ancona. Strappata via troppo presto ai suoi affetti, questa donna ha però lasciato una piccola eredità alle future generazioni. Suo marito Alessandro, infatti, ha deciso di fare una importante donazione da devolvere alla biblioteca tanto amata dalla moglie. Durante la cerimonia funebre Alessandro ha chiesto agli amici e ai parenti di Sandra Paola di fare un’offerta, non per fiori o altri inutili simboli, ma per comprare libri. Una decisione che si sicuro avrebbe reso la moglie molto felice.

L’iniziativa è stata un successo e quando Alessandro ha consegnato i soldi, il Comune di Maiolati Spontini ha deciso di utilizzare la somma per comprare 59 kit di avvio alla lettura pensati per i lettori più piccoli, un set che fa parte del progetto “Nati per leggere”, che ha come obiettivo la promozione della lettura, incentivando il momento di condivisione di un testo tra genitori e figli, per esempio la classica favola raccontata prima di andare a dormire. Il sindaco del paesino e il consigliere delegato alla Cultura, Sandro Grizi, hanno inviato ad Alessandro un messaggio di ringraziamento: “Ci è sembrato questo un opportuno impiego delle risorse a favore dei più piccoli, affinché cresca anche in loro, come già era stato per la signora Sandra Paola, l’amore per la lettura”. Grazie alla generosità di questo giovane uomo, 59 famiglie potranno coltivare la passione per la lettura e l’amore per i libri di Sandra Paola non morirà mai, continuando a contagiare decine di bambini.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS