IRAN: INIZIA LA CONSEGNA DI MISSILI S-300 DI FABBRICAZIONE RUSSA L'arsenale sarà fornito da Mosca sulla base di un contratto da 800 milioni di dollari siglato nel 2007

657
missili s300

Oggi il ministro della Difesa iraniano, il generale di brigata Hossein Dehqan parteciperà a una cerimonia per la consegna della prima parte del sistema di difesa missilistico S-300 in Iran attraverso il Mar Caspio.

“Hossein Dehghan parteciperà alla cerimonia di consegna di S-300 a Astrakhan,” ha detto la fonte. Dehghan è giunto a Mosca su invito ufficiale del suo omologo russo Sergei Shoigu. I due hanno discusso ieri gli ultimi sviluppi, regionali e internazionali, così come la cooperazione militare e tecnologica tra Teheran e Mosca.

La Russia è impegnata a fornire il sistema missilistico per l’Iran sulla base di un contratto di 800 milioni di dollari siglato nel 2007. Mosca, tuttavia, ha rifiutato di consegnare i sistemi a Teheran nel 2010, con il pretesto che l’accordo è stato coperto dal quarto pacchetto di sanzioni deliberato dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite contro l’Iran per il suo programma nucleare

A seguito del rifiuto di Mosca di fornire i sistemi, Teheran, ha presentato una denuncia alla Corte Internazionale di Arbitrato di Ginevra. Nell’aprile 2015, il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un decreto presidenziale, spianando la strada per la consegna dell’arsenale missilistico.

La decisione finale per è arrivata tuttavia solo dopo che l’Iran e il cosiddetto Gruppo dei 5+1 (Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna, Cina e Russia più la Germania) hanno raggiunto uno storico accordo firmato nella città svizzera di Losanna il 2 aprile, il 2015.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS