ANKARA, AUTOBOMBA CONTRO UN CONVOGLIO DI MILITARI: 18 MORTI E 61 FERITI L'esplosione è avvenuta a 300 metri dal Parlamento turco e dal quartier generale dell'esercito

521
ankara

E’ di 18 morti e 61 feriti il bilancio dell’esplosione che si è verificata nella capitale turca Ankara. A riferirlo è la Cnn Turk, citando fonti dell’ufficio del governatorato locale, che parla di un’autobomba fata esplodere al passaggio di un mezzo che trasportava alcuni soldati nei pressi di un complesso militare nella zona centrale di Kizilay, a 300 metri dal Parlamento turco e dal quartier generale dell’esercito.

Il premier turco Ahmet Davutoglu ha dichiarato che sono in corso tutte le indagini del caso e il governatore di Ankara ha confermato che l’esplosione è stata causata da un’autobomba. Secondo le prime informazioni le autorità hanno inviato almeno una ventina di ambulanze sul luogo dell’esplosione per soccorrere i feriti. Le prime immagini della capitale, trasmesse dalla tv locale, mostrano una densa colonna di fumo levarsi dalla città.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS