BERGOGLIO PUNTA A RIAVVIARE IL DIALOGO CON I SUNNITI DI AL AZHAR I rappresentanti del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso hanno fatto visita al Cairo all'università islamica

489
al azhar

I rappresentanti del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso hanno fatto visita al Cairo alla università di al Azhar, la più prestigiosa istituzione religiosa dell’islam sunnita e nell’incontro, svoltosi “in un clima di grande cordialità” si è parlato anche “della necessità di una ripresa del dialogo tra le due istituzioni, come auspicato da papa Francesco e da varie persone di buona volontà”.

Inoltre il segretario del Pontificio consiglio, mons. Ayuso Guixot, ha consegnato una lettera del cardinale Jean Louis Tauran, nella quale il presidente del dicastero pontificio “esprime la sua disponibilità a ricevere il Gran Imam e accompagnarlo ufficialmente in udienza dal Santo Padre”. Al Azhar aveva interrotto il dialogo nel 2011 a causa delle parole di Benedetto XVI sui cristiani copti uccisi in una chiesa di Alessandria, interpretate da al Azhar come una offensiva in senso confessionale.

Nonostante l’assenza di dialogo ufficiale tra Vaticano e al Azhar, però, nel marzo 2014 però Mahmoud Azab, rappresentante del Grande Imam di al Azhar, ha partecipato a una conferenza in Vaticano e ha firmato una dichiarazione interreligiosa contro la tratta.

“Ieri – si legge nel comunicato del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso – mons. Miguel Àngel Ayuso Guixot, Segretario del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso, accompagnato dal nunzio apostolico in Egitto, mons. Bruno Musarò, ha fatto una visita ad al-Azhar, prestigiosa istituzione musulmana sunnita. La Delegazione – informa la nota – è stata ricevuta dal dr. Abbas Shuman, vice del Grand Imam, dr. Ahmad Al-Tayyib. L’incontro – prosegue il dicastero pontificio – si è svolto in un clima di grande cordialità e si è parlato della necessità di una ripresa del dialogo tra le due Istituzioni, come auspicato da papa Francesco e da varie persone di buona volontà. Si è rimasti d’accordo sull’importanza di proseguire e intensificare tale dialogo per il bene dell’umanità”.

Il dicastero pontificio riferisce poi della consegna da parte di mons. Ayuso di una lettera del cardinale Tauran, “nella quale esprime la sua disponibilità a ricevere il Grand Imam e ad accompagnarlo ufficialmente in udienza dal Santo Padre”. “Mentre si ringrazia quanti hanno collaborato per il successo della visita ad al-Azhar, – conclude il comunicato – ci si augura che essa possa condurre ad una fruttuosa collaborazione”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS