“SPINELLI 2.0” IN UNA SCUOLA DI TORINO: 17 INDAGATI I minori avevano modificato i vaporizzatori portatili in modo da far entrare le droghe nell'istituto e poterla consumare tranquillamente

628
spinelli

Sigarette elettroniche appositamente modificate in modo da essere trasformate in spinelli versione 2.0. E’ quanto hanno scoperto i carabinieri in un blitz compiuto in un istituto professionale del quartiere di Panta Rita a Torino. Per poter fumare tranquillamente la droga in classe, alcuni studenti hanno avuto l’idea di trasformare i vaporizzatori delle sigarette elettroniche in spinelli. Così la marijuana e l’hashish entravano a scuola nel portapenne, in quello che aveva tutto l’aspetto di un comune pennarello. A quel punto non rimaneva altro da fare che scaldare la cannabis e il pennarello/vaporizzatore si “trasformava” in uno spinello 2.0, molto simile ad una sigaretta elettronica.

In collaborazione con la Procura dei minori del capoluogo piemontese, i carabinieri hanno notificato sette misure cautelari ad altrettanti minorenni – di cui uno agli arresti domiciliari, 2 obblighi di presentazione alla p.g., 2 obblighi di dimora, 2 collocamenti in comunità di minori – mentre altre 10 persone, tra cui altri giovani, sono invece indagate a piede libero perché responsabili a vario titolo dei reati di spaccio di sostanze stupefacenti continuato e aggravato. L’indagine dei carabinieri era iniziata grazie alla segnalazione di un dirigente scolastico.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS