PALESTINA: DALLA FRANCIA UNA PROPOSTA PER IL RILANCIO DEI NEGOZIATI L'ambasciatore Patrick Maisonnave ha incontrato a Tel Aviv i rappresentanti del ministero degli Esteri israeliano

593
palestina israele

Israele sostiene negoziati diretti con i palestinesi e “si oppone a qualsiasi tentativo di predeterminare l’esito dei negoziati” stessi. Lo ha detto il ministero degli Esteri a del governo Netanyahu nell’incontro con l’ambasciatore francese Patrick Maisonnave durante il quale il rappresentante di Parigi ha illustrato la proposta – in tre punti – di una Conferenza internazionale per rilanciare il negoziato di pace.

Il principio di negoziati diretti – ha proseguito il portavoce del ministero Emmanuel Nahshon – “accompagna il processo dall’inizio, ha guadagnato il sostegno della comunità internazionale nel corso degli anni ed è stato anche la base per i negoziati di pace con la Giordania e l’Egitto”.

Nei tre passaggi della proposta (resa nota già ai palestinesi, ai ministri degli esteri di Washington, Londra, Berlino, Mosca, europei e arabi) c’è l’indizione tra marzo ed aprile a Parigi di un incontro di un gruppo internazionale a supporto della ripresa dei contatti tra palestinesi e israeliani e quindi per giugno o luglio la Conferenza vera e propria per il riavvio dei negoziati. Già ieri il presidente Abu Mazen da Tokyo ha dato il suo parere favorevole all’iniziativa francese.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS