BAHREIN: 4 GIORNALISTI AMERICANI ARRESTATI A SUD DI MANAMA. GIALLO SULLE CAUSE Secondo il governo avevano preso parte ad attività illegali durante le proteste per il quinto anniversario della rivolta sciita contro il governo sunnita

509
bahrein

Quattro cittadini americani, tra cui la reporter Anna Day e 3 operatori della troupe televisiva, sono stati arrestati durante le proteste andate in scena per il quinto anniversario della rivolta sciita contro il governo sunnita. “Uno era camuffato con una maschera e stava attaccando le forze di sicurezza. Gli altri sono stati fermati a un posto di blocco”, dice la polizia. Sarebbero entrati nel Paese mediorientale “come turisti”.

L’arresto è avvenuto nel villaggio di Sitra, a sud della capitale Manama, uno dei centri della rivolta e uno dei più asfissiati dall’abnorme e sconsiderato, oltre che illegale, uso dei gas lacrimogeni negli ultimi cinque anni. Si tratta, in ogni caso, di una storia da chiarire visto che la versione fornita dalle autorità ufficiali appaiono surreali. Il dipartimento di Stato Usa ha dichiarato di essere a conoscenza dell’arresto dei quattro cittadini Usa. Reporter senza frontiere ha chiesto il loro immediato rilascio.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS