COLONIA, MOLESTIE A CAPODANNO: SOLO 3 SONO PROFUGHI Gli altri aggressori sarebbero provengono dal Nord Africa, Marocco e Algeria, ma sarebbero in Italia da anni

1031
profughi

Dei 59 migranti sospettati di aver preso parte alle aggressioni nei confronti delle donne nella notte di Capodanno a Colonia, solo 3 sono arrivati in Germania con la recente ondata migratoria. Lo riferisce la Welt, intervistando il procuratore Ulrich Bremer che ha illustrato i dati sulle indagini in corso. Si tratta di due migranti siriani e un iracheno.

Gli altri sospettati, 13 dei quali arrestati, provengono dal Nord Africa, da Marocco, Algeria e Tunisia e sono in Germania da diversi anni. Bremer ha anche fornito l’ultimo aggiornamento sulle denunce. Il totale è di 1.054, 454 riguardano aggressioni o molestie sessuali, 600 furti in prevalenza di di portafogli e smartphone.

Solo recentemente sono venuti alla luce casi simili come quello di Colonia. Anche a Zurigo, in Svizzera, molte donne la notte di Capodanno sono state molestate sessualmente da gruppi di uomini che le hanno prima palpeggiate e poi derubate. Alcune di loro sono anche state violentate. Ma secondo gli investigatori, in base agli elementi acquisiti fino ad ora, i casi di Colonia e Zurigo non sarebbero collegati.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS