WORLD RADIO DAY: UN MEZZO CHE CI HA CAMBIATO LA VITA

608
World radio day

Oggi si celebra il “World radio day”, la Giornata Mondiale della Radio, istituita dall’Unesco nel 2012 per ricordare l’anniversario della prima trasmissione radio delle Nazioni Unite, avvenuta il 13 Febbraio 1946.

La giornata celebra la radio come strumento per migliorare la cooperazione internazionale tra tutte le stazioni del mondo e per incoraggiare le principali reti e radio, perché promuovano la libertà di accesso all’informazione, la libertà di espressione ed il rispetto per le diverse culture, sulle onde della radio.

Quest’anno il tema stabilito dall’Unesco è “La radio in tempi di emergenza e disastri”, essa rimane infatti il mezzo capace di raggiungere il più vasto pubblico nel mondo, nel minor tempo possibile, in condizioni di disagio.

I messaggi che l’Unesco intende promuovere con questa giornata vanno dalla sicurezza dei giornalisti nelle aree a rischio, alla radio come mezzo di empowerment delle persone vulnerabili e all’impatto sociale che la radio può avere, fornendo libero accesso alle informazioni.

“La radio salva vite umane e attraverso di essa le popolazioni possono fare sentire la loro voce ed essere ascoltate” – dichiara il Segretario Generale dell’Onu Ban Ki Mun.

Oggi sarà possibile scoprire come la radio può concretamente salvare la vita, ascoltando la voce di quanti ne hanno avuto esperienza, sul sito dedicato:  diversi speaker internazionali, tra cui organizzazioni non governative, autorità nazionali e membri della società civile, trasmetteranno per promuovere il significato positivo della radio, attraverso le loro considerazioni e storie personali.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

1 COMMENT

Comments are closed.