“FEDELI” DI PADRE PIO SVALIGIANO L’ALBERGO E FUGGONO

889
padre pio vaticano

Erano giunti a Roma dalla Puglia per seguire le spoglie del loro santo protettore, Padre Pio. Alloggiavano in una casa vacanze, ma poi sono fuggiti senza pagare il conto e dopo aver saccheggiato la loro stanza. Protagonisti di questa tragica vicenda, due pellegrini ventottenni della provincia di Bari che sono stati arrestati dalla polizia con due borse piene di oggetti rubati. Quel furto, secondo i baresi, serviva per pagare il viaggio di ritorno: “Siamo solo pellegrini. Siamo venuti per seguire Padre Pio, siamo suoi fedeli” si sono difesi davanti ai giudici.

I due sono stati fermati per caso da una pattuglia. Stavano litigando vicino alla fermata della metro Ottaviano (quella che porta al Vaticano) con un altra coppia proprio a causa del loro furto nella struttura dove tutti e quattro avevano dormito. Le grida hanno attirato i poliziotti che hanno così controllato i borsoni dei due, trovando dentro molti oggetti chiaramente rubati nella casa vacanze di via Premuda (dove avevano dormito per due notti) e l’altra in via del Mascherino (dove avevano dormito le notti successive). I due hanno confessato subito dicendo anche di non aver pagato il conto e di aver portato con loro anche le chiavi degli alloggi. In uno dei due appartamenti avevano ospitato anche, senza avvertire i proprietari, l’altra coppia. Tra gli oggetti rubati c’era un ferro da stiro, una playstation con quattro videogiochi, una macchinetta del caffè, un tostapane e della biancheria.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS