INCENDIO IN UNA STAZIONE DI BARCELLONA: 72.000 PENDOLARI NEL CAOS Le autorità e i vigili del fuoco non hanno comunicato cosa ha causato il rogo, ma secondo la stampa locale le fiamme sarebbero divampate da un vecchio rifugio di senzatetto

559
barcellona

Sono decine di migliaia i pendolari – secondo le stime almeno 72.000 – che si sono trovati nel caos totale a Barcellona, dove il servizio ferroviario è stato sospeso per diverse ore a causa di un incendio che ha riempito le gallerie di fumo.

Il servizio dei vigili del fuoco ha piegato che le fiamme hanno avuto origine intorno alle 6 di mattina, innescate, a quanto sembra, da un accumulo di rifiuti abbandonati presso una stazione abbandonata. Il fuoco è stato prontamente spento dagli uomini dei vigili del fuoco, ma il fumo ha riempito chilometri di gallerie, obbligando la compagnia ferroviaria statale spagnola Renfe a sospendere il servizio nel capoluogo catalano per sei ore.

I vertici di Renfe hanno spiegato che comunque il servizio di treni ad alta velocità fra Madrid e Barcellona e verso la Francia ha ripreso la sua totale funzionalità. Secondo alcune stime calcolate dalla compagnia statale, sarebbero almeno 72.000 i pendolari che hanno subito disagi, in seguito alla soppressione o al ritardo dei treni. Al momento i vigili del fuoco e le autorità locali, non hanno comunicato di conoscere la reale causa dell’incendio, ma secondo la stampa locale avrebbe avuto origine in un vecchio rifugio di senzatetto.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS