SUPER BOWL: VINCONO I DENVER BRANCOS, NELL’INTERVALLO SHOW DEI COLDPLAY Ad alzare il trofeo Peyton Manning, diventando a 39 anni il più vecchio quarterback a giocare un Super Bowl

574
Super Bowl

È terminato con la vittoria dei Denver Broncos e la sconfitta dei favoriti Carolina Panthers l’attesissimo Super Bowl, l’incontro finale che assegna il titolo di campione della National Football League, la lega professionistica statunitense di football americano. L’evento sportivo, seguito quest’anno da oltre 120 milioni di persone, negli Usa è considerato un vero e proprio fenomeno culturale, con alle spalle un giro di affari di 620 milioni di dollari.

Tuttavia, è stata una partita che non ha entusiasmato il pubblico; le uniche parole di celebrazione sono state per le star del pop che si sono esibite durante le pause. A inaugurare il match è stata Lady Gaga, che ha intonato, commossa, l’inno americano. Un’esibizione molto apprezzata, soprattutto sui social, e per la quale l’eclettica cantante ha deciso di indossare un patriottico completo rosso brillante e delle calzature blu e bianche. Durante l’intervallo è stato il turno dei Coldplay, accompagnati da Beyoncé e Bruno Mars. Mentre le star cantavano e ballavano acclamati da tutto lo stadio, sui maxi schermi dell’arena sono state riproposte le immagini dei precedenti show, che hanno visto esibirsi artisti come Bruce Springsteen, U2, e i Rolling Stones.

Le due stelle del football americano, Cam Newton, dei Panthers, e Peyton Manning, dei Broncos, non hanno brillato: i due quarterback sono apparsi sottotono e non si sono imposti durante il match. La partita è stata dominata fin dall’inizio dalla squadra di Denver, che però non ha avuto molte occasioni di attacco, preferendo investire su una impenetrabile difesa. L’incontro si è concluso con la vittoria dei Broncos, che si aggiudicano per la terza volta il titolo battendo i rivali con uno schiacciante 24 a 10. Peyton Manning, forse alla sua ultima partita, ha alzato per la seconda volta il Vince Lombardi Trophy, diventando a 39 anni il più vecchio quarterback a giocare un Super Bowl.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS