TEATRO COMUNALE DI BOLOGNA, INAUGURAZIONE STAGIONE SINFONICA 2016 La stagione si aprirà con la Sinfonia N. 9 in re minore Op. 125 di Ludwig van Beethoven

309
bologna

Inizia stasera alle 20.30 (con repliche alle 17,00 e alle 18,00 di domai) la stagione sinfonica 2016 al Teatro Comunale di Bologna. Per l’inaugurazione viene proposto al pubblico uno dei titoli più popolari e amati di sempre, la Sinfonia N. 9 in re minore Op. 125 di Ludwig van Beethoven. Dopo tredici anni di assenza, saranno le note della celeberrima partitura del compositore e pianista tedesco (morto a Vienna nel 1827) a riportare la musica sinfonica nella storica sala di Antonio Bibiena, abbandonando così per sette concerti l’auditorium Manzoni: la convivenza in palcoscenico con gli ingombranti allestimenti operistici sarà possibile con l’ausilio di una nuova camera acustica realizzata da Suono Vivo col contributo economico di Alfa Wassermann.

Stasera sul palco, reduce dal trionfo ottenuto nei giorni scorsi con il verdiano “Attila” che ha aperto la stagione lirica, torna il maestro Michele Mariotti, il quale oltre ad orchestra e coro, guiderà un quartetto vocale. “La mia seconda stagione come direttore musicale è densa di appuntamenti ravvicinati – raccontava pochi giorni fa il giovane maestro Urbinate, classe ’79, direttore musicale dei complessi bolognesi – dapprima inaugurerò per il secondo anno consecutivo la Filarmonica dirigendo Schubert e Čajkovskij, in un clima romantico di grande introspezione e nostalgia; poi inaugurerò la stagione operistica con l’Attila, quindi sarò ancora con i complessi bolognesi a inaugurare la stagione sinfonica del Teatro con la Nona Sinfonia di Beethoven, il cui inno conclusivo vorrei fosse di particolare coinvolgimento civile e morale, viste le difficili congiunture che interessano oggi l’Occidente”. “

Gli altri concerti in programma – proseguiva Mariotti – vanno poi visti come continuazione di un ciclo beethoveniano che sto eseguendo negli anni, e inizio di un ciclo dedicato a Mahler, che parte dai Lieder e si completa con la Prima sinfonia. Tutte occasioni che mi permetteranno di preparare il mio debutto con il Werther di Massenet, che concluderà la stagione nel nuovo spettacolo firmato da Rosetta Cucchi”. Il concerto di stasera aprirà le celebrazioni ufficiali per il nono centenario del Comune di Bologna.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS