CINA: A HENAN LE CASCATE ARTIFICIALI PIU’ GRANDI DELL’ASIA Con 12.5 metri d’altezza e 400 metri di larghezza, la diga artificiale ha richiesto ben due anni di lavoro ed è costata al governo di Pechino oltre 170 milioni di dollari

486
cina

A volte il genio e l’ingegneria umana riescono – quasi – a eguagliare la bellezza della natura. È il caso delle spettacolari cascate cinesi della provincia di Henan, le più grandi dell’Asia, inaugurate pochi giorni fa davanti a migliaia di curiosi accorsi per l’occasione. Con 12.5 metri d’altezza e 400 metri di larghezza, la diga artificiale ha richiesto ben due anni di lavoro ed è costata al governo di Pechino oltre 170 milioni di dollari.

Le cascate vengono generate dalla diga Xiaolangdi posta sul Fiume Giallo, nella provincia della Repubblica Popolare Cinese situata nella parte centrale della grande Nazione. Lo Huang He, noto anche come Hwang Ho – in italiano Fiume Giallo – è il principale fiume della Cina settentrionale, spesso chiamato la culla della civiltà cinese. Con i suoi 5464 Km di lunghezza, è il secondo fiume più lungo del Paese e il suo bacino idrografico è il terzo più grande della Cina.

La diga – corredata anche di una ampia piazza situata davanti alla cascata per permettere la visione del salto ai visitatori – non ha ovviamente solo una scopo turistico. Alimenta infatti una grande centrale elettrica e le operazioni di apertura, con le caratteristiche e spettacolari ondate d’acqua che attirano sempre molte persone, si ripetono diverse volte tra fine giugno e inizio luglio.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS