APPROVATA ALLA CAMERA LA LEGGE PER IL “DOPO DI NOI”, DESTINATA AI DISABILI GRAVI SENZA GENITORI Il provvedimento prevede lo stanziamento di 90 milioni di euro da destinare a case famiglia e a fondi fiduciari

479
disabili

È stata approvata, finalmente, la legge per il “Dopo di noi”, destinata ai disabili gravi che restano orfani. La legge è stata votata da 374 parlamentari, mentre 75 deputati si sono opposti. Si prevede che dopo un veloce passaggio al Senato, entri in vigore entro Pasqua.

Il provvedimento va a colmare un vuoto normativo inaccettabile, che prevedeva – alla morte dei genitori – la “sanitarizzazione” dei disabili gravi. La legge istituisce un fondo di 90 milioni di euro, già stanziati dalla Legge di Stabilità per il 2016, con il quale potranno essere costruite case famiglia adatte alle esigenze dei disabili e con il quale saranno istituiti programmi sulla gestione autonoma di alcuni aspetti della vita quotidiana dei disabili. La legge prevede, inoltre, la copertura delle spese legate alle detraibilità delle polizze assicurative e agevolazioni tributarie per la costituzione fondi fiduciari per la cura e l’assistenza delle persone portatrici di handicap grave.

Secondo il deputato Pd Edoardo Patriarca, con questa legge “diventiamo più europei, con un sistema di sussidiarietà fondamentale in qualsiasi Stato moderno”. Contrari alla legge, invece, i deputati del Movimento Cinque Stelle, che si riferiscono al testo del provvedimento come a “un regalo alle assicurazioni”, specificando che in questo modo di passa al privato una questione pubblica.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS