ROMA ACCOGLIE LE SPOGLIE DI PADRE PIO, PATRONO DEL GIUBILEO

849
  • English
  • Español
Padre Pio Roma

Poco meno di 400 km di strada separano Roma da San Giovanni Rotondo, il piccolo paese del Gargano dove riposano le spoglie di San Pio da Pietralcina, nominato da Papa Francesco Patrono del Giubileo Straordinario della Misericordia. Per volere dello stesso Pontefice, le reliquie del santo hanno lasciato la provincia di Foggia per raggiungere l’Urbe. Ieri mattina, nel santuario progettato da Renzo Piano, sono iniziate le operazioni di traslazione della salma.

Il cappuccino Francesco Colacelli, in video-collegamento con la Filmoteca Vaticana, ha riferito che il corpo è stato trasportato con un “rito breve e semplice” dalla cripta, dove è stato sistemato dal 2010, alla chiesa superiore del santuario. Padre Pio è stato adagiato in una urna sul cui basamento è stata incisa una frase molto cara al frate: “Con te io sia per il mondo Via, Verità e Vita e per te sacerdote santo, vittima perfetta”. Per evitare i danni che potrebbero essere causati da vibrazioni e sollecitazioni durante il viaggio verso Roma, la reliquia è stata accomodata su materassini ammortizzanti e sulla prima teca ne è stata posta una seconda sottraendo il corpo ad ogni contatto con l’esterno.

La traslazione verso Roma è avvenuta su un mezzo furgonato, la cui sicurezza è assicurata anche dalla prefettura di Foggia. Le spoglie di Padre Pio sono arrivate nella basilica di San Lorenzo fuori le Mura, situata accanto al cimitero monumentale del Verano. Giovedì 4 febbraio è previsto il suo spostamento nella basilica giubilare di San Salvatore in Lauro, nei pressi di Castel Sant’Angelo. Venerdì 5 alle 16, infine, una solenne processione porterà la salma del Santo fino alla basilica di San Pietro in Vaticano, dove resterà esposta alla venerazione dei pellegrini che varcheranno la Porta Santa fino alla mattina dell’11 febbraio, quando farà rientro nel suo santuario pugliese.

Prima di fare ritorno sul Gargano, è prevista una sosta a Pietralcina, luogo di nascita di Francesco Forgione. Dopo cento anni, il paese che ne ospitò i natali riabbraccerà il suo patrono. Poi, ancora una sosta, questa volta a Foggia, nella chiesa di Sant’Anna, convento di cappuccini in cui anche Padre Pio soggiorno per un breve periodo. Quindi le relique torneranno a San Giovanni Rotondo.

Il prefetto della Segreteria Vaticana per le Comunicazioni, monsignor Dario Vigano, ha presentato il nuovo dvd dedicato al santo: “Padre Pio. Costruttore di misericordia”. Insieme al film, è stato presentato anche il libro “La misericordia in padre Pio” di Stefano Campanella (edizioni San Paolo). Il film-documentario, prodotto dal Ctv, sarà distribuito dalle riviste Famiglia Cristiana e Credere. Ma Padre Pio non sarà solo a Roma: per volere del Papa, infatti, un altro santo cappuccino, Leopoldo Mandic, è atteso nella Capitale per il Giubileo della misericordia. Vigano ha sottolineato che si tratta di “due grandi confessori”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS