TURCHIA, BLITZ ANTI-SCAFISTI A ISTANBUL: 8 ARRESTI Le forze dell'ordine turche hanno perquisito 14 indirizzi e hanno sequestrato oltre mille passaporti e altri documenti ritenuti falsi o rubati, che sarebbero stati usati per favorire l'ingresso di migranti in Europa

466
scafisti

In una vasta operazione anti-contrabbando, sono stati arrestati nella giornata di oggi a Istanbul, otto presunti scafisti. Lo rende noto la polizia locale. Le forze dell’ordine turche hanno perquisito 14 indirizzi e nel blitz sono stati sequestrati oltre mille passaporti e altri documenti ritenuti falsi o rubati, che sarebbero stati usati per favorire l’ingresso di migranti in Europa. La polizia di Istanbul ha anche sequestrato materiale utilizzato per produrre i passaporti contraffatti. Inoltre, secondo quanto riporta l’agenzia di stampa statale Anadolu, due dei fermati sarebbero cittadini siriani.

L’operazione aveva come obiettivo quello di ridurre sia il contrabbando che il traffico illegale di esseri umani, che solo nel primo mese dell’anno ha già causato 368 morti, solo nel mar Mediterraneo. La cifra è stata resa nota dall’Oim, l’organizzazione internazionale per le migrazioni, che ha specificato che il 60% delle vittime sono bambini. La maggior parte dei migranti ha perso la vita nell’Egeo, davanti alle coste delle isole greche, meta delle tante imbarcazioni di fortuna che salpano dalla vicina Turchia, nonostante il freddo e le cattive condizioni del mare.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS