COSA CI RISERVA L’INVERNO? CHIEDETELO A PHIL LA MARMOTTA Un roditore, ogni 2 febbraio, decide se l'inverno sarà lungo o se ci sarà una primavera in anticipo

536

Cosa ci aspetta nei prossimi mesi? Farà ancora freddo o assisteremo a una primavera in anticipo? In Pennsylvania, più precisamente a Punxsutawney, non ci sono dubbi: per avere certe risposte bisogna chiedere alla marmotta Phil. Ogni 2 febbraio, infatti, gli abitanti di questa ridente cittadina si svegliano e aspettano il responso del piccolo roditore: se, uscito dalla sua tana, l’animaletto vede la sua ombra, l’arrivo della bella stagione è lontano, se al contrario la marmotta vede la sua ombra, la primavera è vicina. È il Giorno della marmotta, festeggiato in tutti gli Stati Uniti e in Canada dal 1887.

Questa tradizione è molto antica e fu portata in America dai coloni provenienti dalla Germania, che già da secoli utilizzavano il comportamento di orsi o talpe per fare capire l’evolvere della stagione. Arrivati in America, i coloni trovarono tante marmotte e decisero quindi di affidarsi a loro per gli esperimenti di meteorognostica, creando un vero e proprio evento, con i suoi rituali e le sue regole.

Il Giorno della marmotta è stato reso famoso da un film del 1993, Ricomincio da capo, nel quale il protagonista – un meteorologo interpretato da Bill Murray – è inviato come reporter a Punxsutawney ed è costretto a rivivere sempre lo stesso giorno. Per questo ruolo l’attore è stato insignito del titolo onorario di “Gran cerimoniere” del Giorno della marmotta.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS