LA TEMPESTA GERTRUDE SULLA SCOZIA: MALTEMPO CON MAREGGIATE E FORTI VENTI In alcune zone le raffiche di vento hanno raggiunto i 215 chilometri orari

457
gertrude

Mareggiate con onde che hanno raggiunto anche i 10 metri e venti con raffiche fino a 215 chilometri orari. Sono solo alcuni degli effetti della tempesta Thor, o Gertrude seguendo la nomenclatura britannica, che si sta abbattendo sul Regno Unito, con particolare intensità soprattutto sull’Irlanda del Nord e sulla Scozia, in prossimità delle isole Faroe e si sta dirigendo verso la Scandinavia, con tutta la parte meridionale della Norvegia in allerta per i venti da uragano che la tempesta porterà a partire dalle prime ore della mattinata.

Ma in questo momento la zona che risente di più del passaggio di Gertrude è la Scozia, soprattutto nella zona delle Higlands. Diversi edifici di Edimburgo e di Glasgow sono stati danneggiati dal vento e per alcune aree è stata diramata anche l’allerta allagamenti, dopo il maltempo di dicembre che ha messo in ginocchio soprattutto la Scozia meridionale, al confine con l’Inghilterra. Nelle ultime ore si sono registrati anche smottamenti, così come la circolazione ferroviaria e quella stradale stanno subendo forti rallentamenti e interruzioni. In molte località scozzesi sono rimaste chiuse anche le scuole. La scorsa notte almeno 7mila abitazioni sono rimaste senza elettricità. L’inverno fra il 2015 e il 2016 per il Regno Unito si sta rivelando come uno dei più piovosi, ma anche caldi, di sempre. A Londra questa settimana le temperature massime toccheranno i 13 o 14 gradi, ben al di sopra della media stagionale.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS