BULGARIA, TROVATI DUE UOMINI MORTI PER IL FREDDO: FORSE SONO MIGRANTI I due corpi sono stati trovati nel nordovest del Paese, vicino alla frontiera con la Serbia

304
bulgaria

Due uomini, probabilmente dei migranti, sono stati trovati morti assiderati nel nordovest della Bulgaria, vicino alla frontiera serba. L’ha dichiarato oggi Roland Weil, rappresentante dell’Alto commissariato ai rifugiati dell’Onu a Sofia. “Tutto quello che sappiamo è che queste persone sono state trovate morte, apparentemente di freddo, in questa zona montagnosa dove, purtroppo, c’è un gran numero di rifugiati, di migranti, che passano dalla Bulgaria verso la Serbia, poi verso l’Europa del nord”, ha detto Weil. “Noi – ha continuato – possiamo supporre che queste persone facessero parte di uno di questi gruppi”.

Il macabro ritrovamento mette di nuovo sotto la luce dei riflettori le estreme condizioni in cui i migranti si trovano: campi fatiscenti e troppo affollati, frontiere sbarrate da muri e, quando riescono ad entrare in uno dei Paesi Ue, le lunghe file che devono fare per potersi registrare.

Come ad esempio il caso del giovane profugo siriano, morto dopo essere rimasto per giorni fuori da un centro di registrazione a Berlino. In realtà non sono ancora chiare le cause che lo hanno portato alla morte, ma rimanere per lungo tempo in fila, al freddo nella capitale tedesca, non ha sicuramente giovato alle sue condizioni di salute.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS