ZAMBIA: LA CHIESA SI BATTE CONTRO LA DEFORESTAZIONE Molte persone sopravvivono vendendo legname, ma questa situazione sta creando dei grandi problemi all'ecosistema del Paese

400

Una campagna di riforestazione in tutte le diocesi dello Zambia, è l’iniziativa dei vescovi del Paese africano, che negli ultimi anni è stato vittima di un eccessivo sfruttamento delle risorse boschive. L’idea è stata annunciata dal vice coordinatore dell’Ufficio nazionale per la pastorale della Conferenza episcopale, padre Boniface Zakala.

Questo, “vuole essere un contributo concreto della Chiesa alla lotta ai cambiamenti climatici causati dalla deforestazione nel Paese, alla luce delle raccomandazioni di Papa Francesco nell’Enciclica “Laudato si’” sulla cura della casa comune- ha affermato padre Zakala – gli effetti della deforestazione sono già visibili in Zambia, dove negli ultimi due anni si è registrato un drastico calo delle piogge che minaccia la sicurezza alimentare del Paese.”

In Zambia più del 13% delle foreste è stato sacrificato per scopi edilizi, uno dei tassi di deforestazione più alti del mondo. Questi numeri sono giustificabili perché molte persone, rimaste senza lavoro e in stato di profonda povertà, tentano di guadagnare qualcosa con la vendita di legname.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS