NUCLEARE E PACE IN MEDIO ORIENTE NEL VERTICE TRA BERGOGLIO E ROHANI Il Pontefice ha sottolineato l'importanza dell'Iran per la lotta al terrorismo e per promuovere il dialogo nella regione

527
  • English
papa rohani

Storico incontro in Vaticano tra Papa Francesco e il presidente iraniano Hassan Rohani, che in Italia ha iniziato il suo tour europeo. Nel corso dei colloqui i due leader hanno ricordato “la conclusione e l’applicazione dell’’Accordo sul Nucleare’ ed hanno poi rilevato l’importante ruolo che l’Iran è chiamato a svolgere, insieme ad altri paesi della regione, per promuovere adeguate soluzioni politiche alle problematiche che affliggono il Medio Oriente, contrastando la diffusione del terrorismo e il traffico di armi” si legge nel comunicato della Santa Sede.

Si sono evidenziati “valori spirituali comuni e si è poi fatto riferimento al buono stato dei rapporti tra la Santa Sede e la Repubblica Islamica dell’Iran, alla vita della Chiesa nel Paese e all’azione della Santa Sede in favore della promozione della dignità della persona umana e della libertà religiosa” prosegue la nota. Riguardo al terrorismo “è stata ricordata l’importanza del dialogo interreligioso e la responsabilità delle comunità religiose nella promozione della riconciliazione, della tolleranza e della pace”. Al termine del faccia a faccia Rohani ha chiesto a Bergoglio di pregare per lui e gli ha augurato un buon lavoro.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS