SIRIA: L’ESERCITO DI ASSAD STRAPPA AI RIBELLI LA PROVINCIA DI LATAKIA L'arrivo delle truppe governative e gli scontri hanno causato l'esodo di 20 mila profughi

424
latakia

Le forze militari governative siriane hanno conquistato l’ultimo avamposto dei ribelli nella provincia di Latakia, roccaforte del clan alawita del capo dello stato, nel nord della Siria. Lo ha annunciato l’emittente televisiva di stato di Damasco “al Ekhbariya”. L’esercito di Assad ha preso il controllo del villaggio di al Rabiya, considerato ultimo punto strategico sotto il controllo dei ribelli nella provincia costiera siriana. “Le unità delle nostre forze armate in collaborazione con i gruppi di difesa popolare hanno assunto il controllo del villaggio di al Rabiya”, ha annunciato l’emittente televisiva.

Sono circa 20 mila i profughi che in queste ore si stanno spostando dai villaggi del monte dei Turcomanni, nella provincia di Latakia, nel nord della Siria, a causa degli scontri tra le truppe leali al presidente Bashar al Assad e i ribelli. I profughi si muovono in direzione del confine con la Turchia. Secondo l’emittente televisiva “al Jazeera”, sono centinaia le famiglie che hanno subito danni per gli scontri in corso nei villaggi intorno ad Aleppo e per questo si preparano a fuggire.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS