“NON PUÒ ESSERCI CONFUSIONE TRA LA FAMIGLIA VOLUTA DA DIO E OGNI ALTRO TIPO DI UNIONE”

437

“La Chiesa ha indicato al mondo che non può esserci confusione tra la famiglia voluta da Dio e ogni altro tipo di unione”.  Papa Francesco, in udienza al Tribunale della Rota Romana in occasione dell”inaugurazione dell”Anno Giudiziario, entra direttamente e con decisione nella discussione sulle Unioni civili, attualmente in Parlamento. “La Chiesa – spiega il Pontefice- con rinnovato senso di responsabilità’ continua a proporre il matrimonio, nei suoi elementi essenziali – prole, bene dei coniugi, unità’, indissolubilità’, sacramentalità – non come un ideale per pochi, nonostante i moderni modelli centrati sull”effimero e sul transitorio, ma come una realtà’ che, nella grazia di Cristo, puo” essere vissuta da tutti i fedeli battezzati”.

“Siamo convinti – rilancia il Movimento per la vita in un comunicato – che  la famiglia sia un patrimonio universale, il luogo e il grembo della vita, la prima scuola di umanita”, di relazioni, di dialogo. Sconvolgere questo bene dell”intera societa”, non potra” non avere profonde ricadute sulla natalita”, sull”educazione delle giovani generazioni, sulla produzione di ricchezza e il risparmio, sulla solidarieta” tra gli individui e le generazioni”.

“Riteniamo errato – prosegue la nota – sia nell”impostazione che nel percorso parlamentare scelto per portarlo avanti, il disegno di legge Cirinna” sulle unioni civili omosessuali ed esprime viva preoccupazione e ferma contrarietà’ al testo del ddl, che di fatto svilisce l”istituto della famiglia eterosessuale prevista dalla Costituzione”. I motivi: “Non solo perche” attraverso il meccanismo dell”adozione da parte del partner dell”unione omosessuale sacrifica i diritti dei bambini ai desideri degli adulti; non solo perche” incoraggia il ricorso alla maternita” surrogata attraverso lo sfruttamento del corpo di donne bisognose da parte di omosessuali maschi che possono permetterselo; ma soprattutto perche” esso contiene al suo interno una equiparazione, anche terminologica, dell”unione omosessuale al matrimonio e del partner dell”unione al coniuge”.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY