AL SHABAAB ATTACCA UN RISTORANTE A MOGADISCIO: ALMENO 19 MORTI Tre componenti del commando sono stati uccisi, mentre un quarto uomo è stato catturato dalle forze dell'ordine

373
Al shabaab

E’ di almeno 19 morti, tra cui donne e bambini, il bilancio dell’attentato dei terroristi islamici somali di al Shabaab, legati all’Isis, contro l’hotel ristorante Beach View, un noto complesso sulla spiaggia di Mogadiscio avvenuto ieri sera. Al momento dell’attacco, effettuato con due autobombe e con un’irruzione di cinque uomini armati, nei locali erano in corso un matrimonio e una festa di laurea, e il locale era gremito di gente seduta a tavola per la cena.

“Hanno ucciso circa 20 persone, compresi bambini e donne”, ha detto il poliziotto Mohamed Abdirahman, intervenuto dopo la strage. L’area del lido è piena di ristoranti ed è popolare tra gli uomini di affari e tra i somali della diaspora tornati nella città. “Il fatto che abbiano scelto questo obiettivo durante una notte di weekend dimostra quanto i militanti di al Shebaab siano senza pietà”, ha aggiunto l’agente. “Volevano uccidere più civili, ma le forze di sicurezza hanno soccorso la gran parte delle persone”.

Anche i quattro componenti del commando sono stati uccisi, uno è stato catturato. Secondo una fonte dell’intelligence somala, si tratterebbe del leader del commando. Le forze di sicurezza hanno ripreso il controllo della zona solo all’alba. Il primo ministro somalo, Omar Abdirashid Ali Sharmarke, ha commentato in un tweet il duplice attentato: “Condanno senza riserve l’attacco barbaro a Lido Beach. I miei pensieri e preghiere sono per le vittime”. Condanna è stata espressa anche dal britannico Michael Keating, rappresentante speciale Onu in Somalia che ha twittato: “Condanno fermamente l’attacco di stasera. #Lido Beach è simbolo di vita #Somalia”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS