KABUL: ATTENTATO SUCIDA VICINO ALL’AMBASCIATA RUSSA, 4 MORTI L'autobomba è stata lanciata contro un minibus che trasportava civili sulla strada di Dar ul-Aman

402
attacco kabul

Quattro civili sono morti, di cui tre donne, e altri 22 sono rimasti feriti nell’attentato suicida andato in scena vicino all’ambasciata russa di Kabul, in Afghanistan. Lo ha reso noto Mohammad Ismail Kawoosi, portavoce del ministero della Salute. Il bilancio è stato anche confermato dal viceministro dell’Interno tramite Twitter.

L’attacco, che non è stato ancora rivendicato, segue di due giorni un nuovo incontro tra rappresentanti cinesi, statunitensi, pakistani e afghani a Kabul per tentare di stabilire una roadmap per un accordo di pace tra il governo afghano e i ribelli talebani.

L’autobomba è stata lanciata contro un minibus che trasportava civili sulla strada di Dar ul-Aman, importante arteria cittadina molto frequentata nelle ore di punta, nell’ovest di Kabul. Lo ha riferito Sayed Gul Agha Rohani, capo aggiunto della polizia locale. L’esplosione è stata avvertita a diversi chilometri di distanza.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS