IL PONTEFICE AL FORUM DI DAVOS: “L’INNOVAZIONE SERVA IL LAVORO E L’AMBIENTE” Il Papa esorta i leader mondiali a non utilizzare la tecnologia per annullare la dignità della persona umana, ma al contrario per creare una società più giusta

421

Dar vita a nuovi modelli imprenditoriali che promuovano le nuove tecnologie, ma allo stesso tempo salvaguardino la dignità del lavoro e i diritti umani. È questo il messaggio che Papa Francesco ha inviato ai partecipanti al Forum Economico Mondiale che si terrà a Davos, Svizzera. Quest’anno il tema dell’assemblea sarà “padroneggiare la quarta Rivoluzione industriale”, ossia come cambierà l’economia mondiale alla luce delle nuove tecnologie.

Papa Bergoglio, che si è sempre dimostrato sensibile al tema della dignità del lavoro, ha esortato i dirigenti a non farsi anestetizzare dal profitto e dal benessere economico, esortandoli ad “aprire gli occhi per guardare le miserie del mondo, le ferite di tanti fratelli e sorelle privati della dignità”.

Il Pontefice ha inoltre invitato i leader mondiali a non permettere che la robotica e le nuove tecnologie conducano alla distruzione della persona umana, ma al contrario a utilizzare questi nuovi strumenti per creare società più inclusive “basate sul rispetto della dignità umana, sulla tolleranza, sulla compassione e sulla misericordia”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS