PROFUGHI A RISCHIO ASSIDERAMENTO SUL CONFINE TRA RUSSIA E FINLANDIA Le autorità hanno invitato i migranti mediorientali a non sostare all'aperto mentre attendono di varcare la frontiera

615
murmansk neve

Decine di migranti rischiano l’assideramento sul confine tra Russia e Finlandia. per questo le autorità di Murmansk hanno invitato i rifugiati che dal Medio Oriente scelgono questa rotta per entrare nel Paese finnico di non fermarsi ai valichi in auto o all’aperto mentre attendono di varare la frontiera. Il posto di controllo di Salla rimane una delle aeree più fredde di tutta la regione di Murmansk, dove in questi giorni si registrano -35°. “Al momento tra le cinque e le 20 persone al giorno attraversano la frontiera qui. – ha spiegato il vice governatore di Murmansk, Aleksei Tyukavin, citato dalla Tass – è molto pericoloso rimanere vicino ai valichi quando la temperatura scende bruscamente e questo la gente deve capirlo”.

Andrei Ivanov, che guida l’amministrazione del distretto di Kandalakshsky, ha invitato i migranti in transito a pernottare negli hotel del posto, piuttosto che aspettare all’aria aperta. Quella attraverso la Russia e poi in Norvegia e Finlandia è una delle rotte alterative dei profughi in fuga dal Medio Oriente: per molti di loro si può entrare in Russia con semplice visto turistico (che la Russia concede senza problemi per esempio ai siriani) e poi raggiungere l’Europa da Nord. Prima della stagione invernale, per esempio, in molti hanno attraversato il confine con la Norvegia in bicicletta: Mosca vieta di varcare le frontiere a piedi e Oslo non concede di dare passaggi autori migranti, cosi’ in molti hanno scelto la bicicletta.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS