UNIONI CIVILI: IL 30 GENNAIO NUOVO FAMILY DAY A ROMA "Difendiamo i nostri figli" ufficializza la data della mobilitazione contro il ddl Cirinnà

538
family day

Il 30 Gennaio le famiglie saranno in piazza per dire “no” al ddl Cirinnà sulle unioni civili, che prevede la stepchild adoption, cioè la possibilità per il partner omosessuale di adottare il figlio del proprio compagno. Una norma che rischia di spalancare la porta alla pratica dell’utero in affitto. Palcoscenico della protesta sarà, ancora una volta, piazza San Giovanni (Roma), dove i manifestanti si riuniranno a partire dalle 11.30. La notizia, che circolava ormai da qualche giorno, è stata ufficializzata con un post su Facebook del comitato “difendiamo i nostri figli”.

“Dopo un lungo periodo preparatorio – si legge nella nota diffusa ieri – possiamo comunicare ufficialmente la data della nuova mobilitazione” a difesa “della famiglia e del diritto dei bambini ad avere una mamma e un papà”. Sicuri, per il momento, sono solo luogo e orario, mentre per quanto riguarda il percorso seguito dal corteo si attendono aggiornamenti perché sono “in corso decisioni con le autorità comunali romane e con le forze dell’ordine”.

Il comitato auspica la presenza di un ingente numero di persone: “chiediamo a tutti coloro il 20 Giugno scorso che erano in piazza San Giovanni a Roma di impegnarsi a portare con sé almeno altre due persone. Contiamo sul vostro impegno e sulla vostra passione- conclude il comunicato -. La responsabilità è di ciascuno di noi”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS