ISRAELE: MALORE PER L’EX PRESIDENTE PERES, OPERATO D’URGENZA Il premio Nobel per la pace, 92 anni, ha subito un intervento al cuore. E' in condizioni stabili

360
peres

Apprensione in Israele per l’ex presidente Shimon Peres, ricoverato in ospedale per dei problemi cardiovascolari che hanno richiesto un intervento di angioplastica coronarica. L’operazione è andata a buon fine e il 92enne premio Nobel per la Pace è in condizioni stabili. “Si sente bene ed è pienamente cosciente” hanno comunicato i suoi collaboratori in una nota. Rafi Valden, medico e genero di Peres, ha raccontato ai giornalisti che “la sua unica lamentela è di non poter portare a termine gli impegni di oggi”.

Secondo la nota del suo ufficio, “l’ex presidente è stato sottoposto a una cateterizzazione cardiaca (un angiogramma coronarico). La diagnosi ha stabilito che un’arteria era ostruita ed è stata ampliata”. Peres “sta bene, è pienamente cosciente e le sue condizioni sono stabili”. Di origine polacca, Peres ha vinto il Premio Nobel per la Pace nel 1994 per il suo ruolo nel raggiungimento di un accordo di pace ad interim con i palestinesi. Presidente dal 2007 al 2014, è stato due volte primo ministro.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS