CASO QUARTO, IL SINDACO GRILLINO: “VERGOGNOSO CHI STRUMENTALIZZA” La vicenda legata a presunti voti di scambio scuote il M5s. De Luca: "Fare opposizione è una cosa, governare è un'altra"

291
rosa capuozzo

Il caso Quarto continua a scuotere il Movimento 5 Stelle. La giunta pentastellata del comune campano è finita al centro delle polemiche dopo l’apertura di un’inchiesta giudiziaria per tentata estorsione al sindaco Rosa Capuozzo e e voto di scambio da parte del consigliere de Robbio. Le altre forze politiche, da sempre nel mirino dei grillini, stanno cercando di sfruttare una vicenda locale per indebolire il M5S a livello nazionale. Manovra che il primo cittadino ha sottolineato nel corso del suo intervento in Consiglio comunale. “Si devono vergognare tutti i partiti ed i politici che stanno strumentalizzando questa vicenda. Si strumentalizza per fare opposizione, senza altro obiettivo – ha detto Capuozzo che durante il suo discorso ha anche avuto un malore -. La lotta alla camorra è di tutti e va fatta insieme. Bisogna fare fronte comune per vincere”.

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, l’ha definita una “vicenda delicata” pur riconoscendo che Quarto “non è New York, né Napoli, Milano o Roma”. Si tratta di una “realtà limitata rispetto alla quale bisogna parlare linguaggio di verità. Io sono per non strumentalizzare mai niente ma per parlare linguaggio di verità. A cominciare dai nostri amici grillini”. Movimento 5 Stelle, ha evidenziato, “non è più movimento folcloristico ma grande realtà politica del nostro Paese con il quale tutti devono fare i conti, gli avversari politici ma anche gli stessi dirigenti dei Cinque Stelle. Ma devono capire che è finito tempo dell’infantilismo politico. Dobbiamo smetterla con gli idelogismi di vario tipo. Quando si governa la realtà è allora che devi dimostrare moralità. Quando non hai responsabilità è semplicissimo dare patenti di moralità. Ti svegli la mattina e le consegni. Sono puri perché non avete mai fatto i conti con le impurità della vita che non è fatta di puri ma di mille contraddizioni, la cosa difficile in politica e’ mantenere principio di moralità quanto sei chiamato a misurarti con la realtà”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS