IRAQ: IL PORTAVOCE DELL’ISIS FERITO IN UN RAID A BARWANAH Al Adnani sarebbe stato colpito durante un bombardamento. E' nella lista dei terroristi più pericolosi

375
al adnani

Abu Mohammed al Adnani, leader del Daesh e portavoce ufficiale dell’organizzazione terroristica, sarebbe rimasto ferito in un raid aereo in Iraq. E’ quanto ha riferito il Comando iracheno per le operazioni congiunte, precisando che l’attacco è stato messo a segno nei giorni nella città di Barwanah, nella provincia occidentale di al Anbar. Il portavoce della coalizione internazionale guidata dagli Usa, colonnello Steve Warren, non ha confermato la notizia, ma ha precisato che Adnani non è stato preso di mira in un bombardamento della coalizione.

Secondo la nota irachena, Adnani sarebbe stato trasferito in un primo momento nella città di Hit, per arrestare “un’abbondante perdita di sangue” con una trasfusione, quindi a Mosul.
Adnani è uno dei leader più conosciuti dell’Isis, spesso indicato come probabile successore di Abu Bakr al Baghdadi. Nell’agosto del 2014 è stato inserito nella lista dei terroristi del dipartimento di Stato Usa, che lo ha definito come “portavoce ufficiale e alto leader” dell’Isis, posizione conquistata dopo essere stato “uno dei primi combattenti stranieri a opporsi alle forze della coalizione in Iraq”.

Al Adnani, il cui vero nome è Taha Sobhi Falaha, è un cittadino siriano di Idlib. Lo scorso maggio, ricorda la Cnn, Washington ha offerto una ricompensa di 5 milioni di dollari a chiunque fornisca informazioni utili alla sua cattura.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS