DISOCCUPAZIONE AI MINIMI, RENZI ESULTA: “IL JOBS ACT FUNZIONA” Istat: il tasso scende all'11.3%. E' il livello più basso dal 2012. Il premier: "L'Italia riparte dal lavoro"

423
lavoro

Scende ancora la disoccupazione in Italia, raggiungendo il livello minimo degli ultimi tre anni. Secondo le stime preliminari dell’Istat, dato, in calo da luglio, è diminuito ancora a novembre (-0,2 punti percentuali) arrivando all’11,3%. Si tratta del dato più basso dal novembre del 2012.

Il calo della disoccupazione, dunque, sembra un fenomeno ormai consolidato, visto che il tasso torna ai livelli di tre anni fa. La stima dei disoccupati a novembre diminuisce dell’1,6% (-48 mila); il calo riguarda uomini e donne e le persone con meno di 50 anni. Su base annua la disoccupazione registra un forte calo (-14,3%, pari a -479 mila persone in cerca di lavoro). Dopo la crescita di settembre (+0,5%) e ottobre (+0,3%), a novembre la stima degli inattivi tra i 15 e i 64 anni rimane sostanzialmente stabile, sintesi di un calo delle donne e di una crescita degli uomini. Il tasso di inattività, pari al 36,3%, rimane invariato. Su base annua cresce anche l’inattività (+1,0%, pari a +138 mila persone inattive).

I dati Istat sulla disoccupazione dimostrano che “il Jobs act funziona”, ha commentato il presidente del consiglio Matteo Renzi. Su twitter, il premier ha scritto: “La disoccupazione continua a scendere,oggi 11,3%,è dimostrazione che il Jobs act funziona. L’Italia che riparte,riparte dal lavoro”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS