SHAKESPEARE: EVENTI, MOSTRE E OPERE TEATRALI PER I 400 ANNI DALLA MORTE Il famoso poeta e drammaturgo inglese è scomparso il 23 aprile 1616

689

William Shakespeare, considerato come il più importante scrittore in lingua inglese e il più eminente drammaturgo della cultura occidentale, “festeggerà” il prossimo 23 aprile i 400 anni dalla morte, avvenuta nel suo paese d’origine Stratford-upon-Avon, nel 1616. Per celebrare lo storico anniversario, il British Council ha organizzato un fitto calendario di eventi e iniziative, fra cui il lancio, con tanto di intervento del premier David Cameron, dell’hashtag (e di un sito web) chiamato ‘Shakespearelives’. Già si prevede un grande successo tra i tanti che si cimenteranno in una vera e propria gara nel citare i passaggi delle tragedie più famose, dall’Amleto al Macbeth.

Le opere del Bardo saranno anche ricordate nelle nuove monete da 2 sterline che avranno alcuni simboli ricorrenti nell’immaginario shakespeariano: il teschio e la rosa, la corona e la spada. «L’eredità di Shakespeare non ha paragoni: le sue opere sono state tradotte in più di 100 lingue e vengono studiate dagli alunni di metà del pianeta», ha affermato Cameron, lanciando il sito ufficiale delle celebrazioni. È lo stesso primo ministro a sottolineare la portata planetaria degli eventi: la Royal Shakespeare Company farà una tournée in Cina, dove Shakespeare è un degli autori più amati, mentre la compagnia del Globe di Londra si esibirà dalla Danimarca all’Iraq. Inoltre, convegni mostre e conferenze, nonché nuove rivisitazioni teatrali delle sue opere immortali, accompagneranno gli amanti del Bardo per tutto l’anno a venire.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS