USA, BIMBO SPARA A BAMBINA: È IN CONDIZIONI CRITICHE L'annuncio del presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, su nuove restrizioni alla vendita di armi

413

Nel giorno in cui c’è l’annuncio del presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, su nuove restrizioni alla vendita di armi, un altro caso scuote il Paese: una bambina di due anni, Calvinyanna Sanders, è stata colpita al petto da un proiettile sparato da uno degli altri tre bimbi con cui si trovava in casa, che ha usato una pistola incustodita.

L’incidente è avvenuto a LaGrange, in Georgia. Secondo la polizia, nell’abitazione si trovavano due donne adulte e quattro bambini di 10, 3, 2 e un anno. Secondo la tv locale Wxia, la bambina è stata operata ed è in condizioni critiche, ma stabili.

“Cinque anni fa, un membro del Congresso e altre otto persone sono state uccise in Arizona, è stata la prima volta che ho dovuto parlare alla Nazione (degli attacchi condotti con armi da fuoco) e non è stata l’ultima, purtroppo. Siamo qui per prevenire una nuova strage”. “Oltre 30.000 le vite spezzate dalle armi negli Usa ogni anno, siamo l’unico Paese al mondo in cui le stragi avvengono con tale frequenza. Ci sono limiti al diritto di difesa”.

 

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY