CRACOVIA 2016, LA CEI LANCIA UN’INIZIATIVA MEDIATICA PER LA GMG Dal Snpg una sfida alle diocesi: creare lo spot e il video più accattivante

543

Ormai mancoano poco più di duecento giorni alla Giornata Mondiale della Gioventù (Gmg) di Cracovia (che si svolgerà dal 25 al 31 luglio 2016), e il Servizio Nazionale per la Pastorale Giovanile della Cei (Snpg) lancia una sfida mediatica alle diocesi: creare l’iniziativa, lo spot, il video più divertente e più accattivante per rispondere all’invito di Papa Francesco, “Siete pronti a partecipare?”. Un’analoga campagna – come riferisce l’agenzia Sir – è già stata avviata dal comitato organizzatore di Cracovia.

In questo modo, il Snpg intende stimolare le diocesi italiane a partecipare all’evento, che si annuncia già numeroso. Le Chiese locali italiane si stanno attrezzando con creatività e fantasia, e i primi spot sono  già stati realizzati. In Puglia, le diocesi di Trani, Bari e Molfetta (che stanno organizzando insieme la partenza per Cracovia) hanno preparato degli “originali lunotti per le loro auto”, ovvero una gigantografia di Papa Francesco. I materiali possono essere pubblicati direttamente sulla pagina Facebook del Snpg.

Inoltre, sarà presto disponibile il sussidio di Quaresima che si inserisce nella collana “Dentro la Parola”: un cammino spirituale che si compone di sei tappe scandite dalle riflessioni del teologo luterano tedesco Dietrich Bonhoeffer e incentrate sul significato della Croce. Ogni tappa corrisponde ad una settimana di Quaresima e termina con la Settimana Santa. La vicenda di Bonhoeffer, protagonista della resistenza al nazismo, impiccato nel campo di concentramento di Flossenbürg all’alba del 9 aprile 1945 (spiega la Pastorale giovanile della Cei) “permetterà di scoprire come nella vita di un cristiano la Croce sia imprescindibile perché dedizione e sete di giustizia non permettono scelte comode e consolanti, ma sacrificio instancabile per il bene dei fratelli”. Accanto a Bonhoeffer, nel sussidio ci sarà spazio per le parole di Papa Francesco, per un momento di preghiera, per una canzone e l’indicazione di un film. Da gennaio sarà possibile ordinare il sussidio attraverso il Snpg.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS